Schermata 2019-11-07 alle 14.22.44.png
amedeo modigliani

Sara Spolverini ©Copyright 2019

all right reserved

P.iva 01937940490

  • Sara Spolverini

Nike di Samotracia un gioiello da dea

La Nike di Samotracia è una delle opere più belle di tutti i tempi, per me la più bella in assoluto.

Conservata oggi al Museo del Louvre di Parigi si trova collocata in cima ad una grande scalinata, appare aglio occhi del visitatore come una visione di incomparabile maestosa bellezza, l’emozione che si prova trovandocela davanti è veramente forte per il suo valore storico, artistico ed espressivo. La cosa più sorprendente è quanto la mancanza di testa e braccia non rendano la statua meno bella o meno espressiva, ma anzi al contrario esaltano la sua bellezza e perfezione unica e irripetibile.

La statua alta circa 245 cm e realizzata in marmo pario è attribuita a Pitocrito e databile al 200-180 a.C. circa, raffigura Nike, la giovane dea alata figlia del titano Pallante e della ninfa Stige adorata dai Greci come personificazione della vittoria sportiva e bellica. La dea, vestita con un leggero chitone, è qui rappresentata nell'atto di posarsi sulla prua di una nave da battaglia, un vento impetuoso investe la figura protesa in avanti, muovendo il vestito che aderisce strettamente al corpo e crea un gioco di pieghe dall'altissimo valore virtuosistico, in grado di mettere in risalto insieme alla gamba tesa e all’apertura delle ali piumate in modo così realistico e perfetto, un dinamismo sorprendente per una statua di tali dimensioni, un’abilità unica dello scultore di suggerire il potere e la forza dello slancio simbolo del coraggio e della determinazione che serve per vincere ogni battaglia.


#Nike #NikediSamotracia #Louvre #Parigi #ArteClassica