Schermata 2019-11-07 alle 14.22.44.png
amedeo modigliani

Sara Spolverini ©Copyright 2019

all right reserved

P.iva 01937940490

Giudizi della critica

Arte è donna 2018

Mostra arte contemporanea 

3-11 marzo 2018

Museo Diocesano, Terni

 

Giudizio della critica

<< Una personalità caratterizzata da uno straordinario temperamento creativo: ogni progetto è una sfida, un sogno da realizzare. Artigiana orafa, pittrice, designer di gioielli e di accessori, un’artista tout court: per lei creare significa avere una predisposizione che viene da dentro, non si può inventare ma solo coltivare e migliorare. Le sue composizioni pittoriche sono caratterizzate da un tratto rigoroso ed armonico, da un cromatismo brillante e deciso, nonché da squisiti esiti decorativi.

La sua raffinata ricercatezza e perizia grafica si riflette anche nella narrazione di tematiche legate alla figura umana, in particolare all'universo femminile. Disegnatrice ed artista eccellente, sa procedere ad una narrazione lucida e disincantata: donne, dove non è importante vedere i loro volti ma leggere le tensioni vitali dei loro corpi, il loro smarrimento, le ferite che hanno segnato la loro esistenza.

L'universo artistico di Sara Spolverini ha un sapore ed un fascino sorprendente dove ambizione, sacrificio e amore per quello che si fa sono linfa vitale per continuare a crescere e migliorare>>.

 

 

Dott.ssa Francesca Boncompagni, I due Colli Editore, 2018

Premio Rotonda 2018, Livorno

<<Un’anima sognatrice, una personalità onesta e sincera. Sara Spolverini è un’artista che si può definire a 360°, sempre alla ricerca di nuovi stimoli che catturino la sua sensibilità e la traducano in emozione. In dieci anni di lavoro (2008-2018) la sua storia personale, le sue passioni e sentimenti, si sono tradotti in opere che spaziano dalla pittura alla scultura, dall’oreficeria alla poesia.

La varietà - così come la semplicità - dei supporti e delle tecniche utilizzate nei suoi lavori le ha permesso nel tempo di indagare con attenzione ed eclettismo differenti tematiche, sia sociali come la condizione femminile, sia legate al mondo onirico, alla dimensione del sogno, al simbolismo, alla natura.

Campiture piatte, colori intensi e forte linearità caratterizzano le opere pittoriche di Sara Spolverini. Le figure sono delineate da contorni netti e linee nere come da tradizione giapponese – alla quale è fortemente legata e da cui trae ispirazione. L’approccio libero, quasi ingenuo all’apparenza, è il risultato e l’espressione di un gesto tanto naturale e spontaneo, quanto complesso è invece il pensiero in esso contenuto, sia quest’ultimo spirituale, metafisico e/o emotivo. In qualche occasione, l’ausilio di una frase o di una parola rafforza il messaggio che si cela dietro un’opera, fondendosi così in un unicum pittorico-letterario.

In questo catalogo sono raccolte le opere principali di Sara Spolverini - realizzate tra il 2008 e il 2018 - protagoniste e vincitrici di importanti riconoscimenti a livello nazionale, che hanno attirato l’attenzione di pubblico e critica>>.

 

Dott.ssa Annalisa Castagnoli, giornalista e critica d'arte, Pictures of Art, 2018

galleria-on-line.png

Arte è donna 2019

3-12 marzo 2019

Museo Diocesano, Terni

<<In questo realismo stilizzato e consapevole, il linguaggio espressivo sembra esser fatto di simboli anche quando i soggetti sono assolutamente ed evidentemente riconoscibili. Lontano da letture superficiali che porterebbero a facili incomprensioni, le opere dell’artista Sara Spolverini riportano ad una dimensione illustrativa in cui la qualità tecnica si affianca al senso accurato della composizione. Una piacevolezza - dettata anche dalla comprensibilità del linguaggio - emerge fin dal primo sguardo; la pittura di questa artista propone i suoi soggetti immergendoli in un “tutto organico” contestualizzato. Senza dover citare tradizioni passate, possiamo dire che tale linguaggio espressivo sembrerebbe volutamente legato ad una semplificazione concettuale e ad una tecnica esecutiva chiara e diretta, sia nel tratto disegnativo sia  nella stesura del colore e nell’impatto prospettico e compositivo d’insieme. Spirito di libertà ad eclettismo stilistico aprono a prospettive contemporanee senza pregiudizi in cui il “puro fatto tecnico” diventa nitidezza delle figure, geometrie armoniche, limpidezza della luce e dei colori in una costruzione non per forza naturalistica. L’elaborazione di questi elementi aprono ad atmosfere sospese, immobili e silenziose come se si trattasse di scene immerse in un microcosmo fiabesco ed incantato>>.

 

Dott.ssa Chiara Pittavino, Arte Image, 2019

 Premio  Artigiano OMA

riconoscimento di merito artistico

16 giugno 2018, Lucca

<< Premio di riconoscimento per la grande qualità e alto pregio delle sue produzioni artistiche. >>

Osservatorio Mestieri d’Arte,  Lucca  2018 

Artisti 2019

Annuario Internazionale Arte Contemporanea

Mondadori Store, Milano, 2019

<< Sara Spolverini è artigiana orafa, designer, pittrice e scrittrice. Artista a tutto tondo ha una personalità forte e sincera, la sua arte è vera, limpida e carica di emozione. Dotata di grande sensibilità e spiccato senso artistico, riesce ad esprimersi in vari ambiti dalla pittura alla scultura, dall’oreficeria alla poesia. I suoi progetti sono originali e del tutto inediti. Vive e lavora a Livorno, organizza spesso eventi culturali e mostre anche presso il suo Atelier. Per lei arte è ricerca ed è ciò che le permette di crescere sia da un punto di vista professionale che personale. Nel 2017 ha festeggiato i suoi primi dieci anni di carriera, partecipa oggi con successo a mostre e fiere di livello internazionale, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti.>> 

ARTISTI '19 - Annuario Internazionale d’Arte Contemporanea

Venezia Art Expo

Esposizione internazionale di Arte Contemporanea

16-19 marzo 2018, Venezia 

Giudizio della critica

<< Per la sapiente interpretazione dell'arte. La sua arte, connubio perfetto di armonia e luce, possiede l'abilità di catturare la sensibilità dell'anima. >>

Effetto Arte Editore, Venezia 2018

ARTE LIBERA TUTTI

22 giugno - 2 luglio 2018

Arte Borgo Gallery, Roma

<< Sara Spolverini si diverte a giocare con lo sguardo dell’osservatore proponendo un percorso di costruzione minimale del paesaggio. Il richiamo all’Optical Art traspare chiaramente e con essa anche quell’approccio squisitamente ludico che intrattiene l’occhio e la mente di chi si accinge a guardare le opere. L’artista riesce ad attrarre anche l’occhio più incerto e disattento, che viene catturato dall’essenzialità e dalle illusioni ottiche che Sara Spolverini fa intervenire all’interno delle opere. Gli elementi della composizione sono pochissimi, i colori sono ancor meno e inizialmente si può credere di trovarsi di fronte a un ambiente grafico. In un secondo momento quelle che apparivano come geometrie grafiche si rivelano essere dimensioni di uno spazio, di un paesaggio di cui Sara Spolverini coglie l’essenziale, ne cattura una verità che inserisce all’interno di un contesto dal sapore spirituale e metafisico, ci porta su un satellite da cui poter ammirare l’infinito del cosmo, e lo fa con eleganza, ironia e minimalismo. >>

 

Dott.ssa Lara Nuvoli, PromArte, 2018

Gli artisti nella Collezione Sgarbi

 

<< Io più di altri critici in Italia, mi sono spinto ad applicare un metodo che in Francia ha una lunga tradizione nei Salons des Refusés, nei quali fu possibile riconoscere, in tempi meno difficili e meno “affollati”, artisti come Manet e Gauguin. Ora ho preso visione di migliaia di proposte, ben sapendo che altrettante e più non si rivelano o hanno altri, diversi, canali. Il progetto Collezione Sgarbi ne seleziona alcuni, come una costellazione in un firmamento in continua espansione. Il diritto di esistere per un’artista, significa avere la possibilità di uscire dall’anonimato solitario del suo studio. Per riuscirci non basta una semplice mostra, serve anche qualcuno di autorevole che abbia la voglia di scoprire le potenzialità e prenderlo sotto la sua ala protettrice, capace di saper descrivere al pubblico l’essenza del messaggio di ogni singolo artista. La scelta del suo lavoro per la mia raccolta attesta la valenza del suo operato e il costante impegno artistico. In un’epoca segnata dal tentativo di assegnare un prezzo a tutto e tutti, e un grado di spendibilità sul mercato, la collezione d’arte ritorna ad essere il mezzo attraverso cui le opere riacquistano il loro reale valore, senza prezzo e senza tempo. >> 

   

Vittorio Sgarbi, 2018

Arte Libera Tutti

22 giugno - 7 luglio 2018, Roma

Giudizio della critica

<< Riconoscimento di merito artistico per aver condiviso personalissime scritture, dinamiche segniche ed immagini creative che  rivelano e nascondono trasformazioni e permanenze artistiche nell’operato della libera fantasia quotidiana. >>

Dott. Giorgio Vulcano, PromArte, Roma 2018

Premio Città di Parigi

Esposizione di Arte Contemporanea Internazionale

15 giugno 2019, Parigi

<< Elevata capacità comunicativa supportata da uno stile originale e ricercato. >>

 

Dott. Sandro Serradifalco, Art Now, Parigi 2019

 

 

Trofeo Maestri D’Italia

riconoscimento alla carriera

28 giugno 2019, Firenze

<< Per aver contribuito ad arricchire il patrimonio artistico italiano. Il suo operato è espressione stilistica di pregio e rara creatività. >>

Dott. Sandro Serradifalco, Art Now, Firenze  2019

 Primo Trofeo Internazionale Tavolozza d’Argento, Palermo,  2018

<<Eccellente contributo artistico, prova di preziosa creatività.>>

Sandro Serradifalco, Effetto Arte Editore, 2018